martedì 18 maggio 2010

Interpretazione autentica della Convenzione UISP - FIDAL

In data 10 giugno scorso è stata firmata la convenzione fra Fidal ed Uisp, con l'intento di armonizzare ed implementare l'attività nell'atletica leggera promossa dalle due Associazioni. Nel rinnovato spirito di collaborazione, l'intento dell'accordo è quello di ampliare il numero di praticanti l'atletica leggera ed estendere la possibilità di prendere parte alle competizioni.
L'intesa fra Fidal ed Uisp non lede le prerogative della Federazione riguardo l'attività d'elite, ma pone le due associazioni su un livello paritario espressamente nel settore promozionale, amatoriale e Master, riconoscendo il corposo lavoro svolto nell'atletica dall'Uisp. In particolare, per quanto riguarda le corse su strada, la convenzione prevede in sintesi quanto segue:

1) L'Uisp, i suoi Comitati e le società ad essa affiliate possono organizzare gare podistiche omologate dall'Uisp aperte anche a tesserati Fidal per le categorie Esordienti, Ragazzi, Cadetti, Amatori e Master, senza bisogno di affiliarsi alla Federazione o di versare alla stessa alcuna tassa gara. Ovviamente i tesserati Fidal che partecipano a queste gare non
incorrono in nessuna sanzione da parte della Federazione.

2) I tesserati per l'Uisp o per sue società nelle categorie Esordienti, Ragazzi, Cadetti, Amatori e Master hanno diritto a partecipare alle gare Fidal senza alcuna distinzione rispetto ai tesserati per la Federazione. Ciò vale, nello specifico, per l'inclusione in classifica ed il diritto ad eventuali premi, fatte salve le gare valide per i Campionati provinciali, regionali o nazionali (se la gara non è esclusivamente di campionato e viene
stilata una classifica a parte per i Campionati, nulla osta alla partecipazione alla gara ed all'inserimento in graduatoria, senza l'inclusione nella classifica valida per il campionato).

3) Gli atleti/e tesserati per l'Uisp o per sue società hanno diritto, se vogliono, a tesserarsi anche per la Fidal e viceversa.

4) Per quanto riguarda, invece, le categorie comunemente denominate Assoluti (Allievi, Juniores, Promesse e Seniores), il divieto per i tesserati Fidal in queste categorie di prendere parte alle gare Uisp e, parimenti, il divieto per i tesserati Uisp nelle suddette categorie di partecipare alle gare Fidal; tale norma non vale, ovviamente, nel caso in cui si sia in possesso di doppio tesseramento sia Fidal che Uisp.

La Lega Atletica Uisp auspica che i Comitati dell'Uisp e della Fidal applichino correttamente la sopracitata convenzione, ed inoltre che - come previsto dalla convenzione stessa - vengano stretti accordi migliorativi in sede regionale, in particolare riguardo alla partecipazione degli Assoluti - a prescindere dal loro tesseramento - alle gare provinciali e regionali organizzate sia dalla Fidal che dall'Uisp.


Antonio Gasparro
Presidente Nazionale Lega Atletica Leggera

4 commenti:

stoppre ha detto...

purtroppo i " dirigenti " di ogni squadra podistica fidal o uisp, dicono che non è così semplice e faranno casino... però non chiedermi come perchè non c'ho capito niente.
in ogni caso possono impedirci di partecipare alle loro gare, deferirci, espellerci, ma non potranno mai farci smettere di correre.
ci fosse davvero acordo e coalizione, sarebbe interessante non partecipare alle prossime gare e vedere come finirebbe.

costanza ha detto...

sei un mito!
hai trovato un gran bel file! io l'ho inoltrato a eugenio bocchino e ora voglio proprio vedere se ne parleranno venerdì prossimo alla trasmissione!

Sofia ha detto...

Grazie Massimo per aver condiviso con tutti noi questa mail chiarificatrice,la copio e la diffondo,ciao,Sofia.

nicolo ha detto...

ho bisogno di sapere se l'UISP nel caso organizzi una gara, deve chiedere l'autorizzazione o comunicarlo obbligatoriamente e anticipatamente alla fidal.
potete mandarmi la risposta anche su Facebook '' correre liberi senza padroni ''
grazie e buona corsa
nicolo